17 novembre 2010

Gnocchi al pesto

Ho attinto questa ricetta del mensile News dell'Esselunga, come è dell'Esselunga il pesto che ho usato: buonissimo, ma io non faccio testo, mio marito è convinto che l'Esselunga sia il mio amante segreto!!! Ho poi adottato la tecnica per farli della suocera di mio fratello: lei prepara l'impasto, lo apre sulla spianatoia e va a messa. Quando torna, santificata (?!) prepara gli gnocchi, che sono buonissimi. Io ieri non sono andata a messa, ho solo pulito la cucina e messo i mostri nella vasca, quindi mia mamma mi ha detto che non era valido! Però vi assicuro che gli gnocchi erano buonissimi, perché il pesto va messo nell'impasto!


INGREDIENTI (per 4-6 persone):
800 g di patate; 100 g di pesto; 150 g di farina bianca; 50 g di parmigiano reggiano grattugiato; 1 uovo; sale; pepe; burro abbondante per condire.
Versare il pesto in un colino foderato con carta assorbente da cucina per eliminare parte del suo olio, da unire poi al condimento. Cuocere le patate in pentola a pressione; Una volta cotte, sbucciarle e passarle nello schiacciapatate. Unire in una ciotola patate, pesto, farina, uovo, sale e pepe. Aggiustare con la farina per raggiungere la giusta consistenza. Far riposare l'impasto per un'ora. Formare dei rotolini spessi 1,5 - 2 cm, tagliarli a tocchetti. 
Cuocerli in acqua salata, scolarli man mano che vengono a galla, e condirli con il burro fuso, l'olio del pesto e abbondante parmigiano.

2 commenti:

Lady Cocca ha detto...

Boniiiiiiiiiiii....mi fanno impazzire!!!
ciaooo

Francesca ha detto...

Buonissimi!!! Complimenti