15 ottobre 2010

Mare di zucca, con naufraghi!!!!

La zucca è, per me, un ortaggio molto interessante: ha, innanzitutto, un colore allegro e brillante, sa di autunno, e mi ricorda i mitici tortelli, piatto tradizionale della nostra famiglia. Però, in casa nostra, la zucca si comprava solo per fare i tortelli, ma io ho sempre creduto nelle sue grandi potenzialità, e quindi sto sperimentando tante ricette con questo allegro e grassottello ortaggio! Ieri sera ho preparato questa crema, in cui galleggiavano, come naufraghi, di pisellini (adesso avete capito il titolo, eh?!) I mostri hanno gradito, anche se all'inizio storcevano un po' il naso, e il marito si è mostrato decisamente satollo! Eccovi quindi la ricetta!
INGREDIENTI:
350 g di polpa di zucca pulita; 400 g di carote; 200 g di pisellini surgelati; 2 spicchi d'aglio; qualche fogliolina di origano; 1 dado vegetale; 100 ml di latte; 3 chiodi di garofano; 2 cucchiai di fecola di patate; 40 g di burro; 2 cucchiai di olio d'oliva; sale; pepe.
Per accompagnare: crostini di pane; parmigiano reggiano grattugiato.

Tagliate la polpa di zucca a dadi di circa 1 cm; sbucciate le carote e riducetele a tocchetti di circa 1 cm e lavate bene entrambe le verdure. Portate a bollore 6 bicchieri d'acqua con il dado vegetale; scaldate 20 g di burro in una casseruola, unite gli spicchi d'aglio e insaporiteli 1 minuto, quindi unite la zucca, le carote e i chiodi di garofano, cuocete 5 minuti. Salate, pepate, aggiungete un poco di brodo e cuocete altri 15 minuti; togliete i chiodi di garofano e l'aglio, e riducete in purea le verdure. Tenete da parte la purea ottenuta, e nella stessa casseruola fate sciogliere il rimanente burro, senza farlo scurire; unite, poco alla volta, la fecola, mescolando bene per non formare grumi, per 1 minuto. Rimettete nella casseruola la purea e aggiungete, poco alla volta, il rimanente brodo; unite i pisellini ancora surgelati, mescolate e portate a ebollizione. Cuocete 8 minuti, mescolando spesso; aggiungete il latte e l'origano, aggiustate di sale. Cuocete ancora 10 minuti, distribuite la zuppa nei piatti, accompagnandola con crostini di pane, e una spolverata di parmigiano grattugiato.

2 commenti:

Antonio Mariani ha detto...

Perfetta ricetta; pietanza prelibata la tua. Complimenti
ciao

Mirtilla ha detto...

Ma guarda un pò che bel blog ho scovato stamani! Complimenti! E quante ricettine sfiziose....mmmmh, una delizia!Alla prossima!